Notizie

Virtuquotidiane.it – “Balance”, a Pescara la pasticceria è free, vegana e senza allergeni

PESCARA – Mangiare senza lattosio o senza glutine per qualcuno è solo una moda. Per altri, i veri intolleranti, è un’esigenza. Per soddisfarla a Pescara ha aperto da qualche giorno Balance Pasticceria. Lungo via Ferrari, la strada più trafficata del capoluogo adriatico, scelta appositamente per questo motivo dopo un attento studio, così da mettersi in vista e ottenere la più alta visibilità, e in un locale tutto allestito con materiali naturali, vengono serviti dolci senza glutine, senza lattosio, e senza uova. “Cento per cento senza contaminazioni”, assicura uno dei titolari. A crearla sono Emanuele Di Santo, pescarese di 51 anni e Dima Koma, 27 anni di origini ucraine, uniti in questo progetto e nella vita da 9 anni. In laboratorio c’è Dima, che partendo dalla sua intolleranza al lattosio, si è avvicinato al mondo della pasticceria moderna, quasi per scherzo per poi appassionarsi. Diplomato all’istituto alberghiero di Giulianova (Teramo), e con alle spalle tantissimi corsi di all’estero, Dima ha sviluppato il progetto di pasticceria vegana, senza allergeni. A supportarlo ed affiancarlo Emanuele, che per 25 anni ha lavorato in giro per il mondo, tra Cina, Nord Europa, Emirati ed è stato country manager per l’aeroporto di Venezia, per poi rientrare in Abruzzo per motivi familiari. Qui 12 anni fa ha aperto il Mattatoio Carni e Pizza a Picciano (Pescara), “unico ristorante specializzato in carni d’Italia creato in un mattatoio degli anni ’50”, rimarca Emanuele. Continua a leggere su: Virtuquotidiane.it

Back to list

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *