NEWS – BOOM DI ACQUISTI DI PASTA E FARINA E L’AUMENTO DEL PREZZO DEL GRANO È STATO DEL + 7,4%

Boom negli acquisti di pasta e farina a causa della pandemia di coronavirus. La Coldiretti di Alessandria ricorda che «nell’ultima settimana, a causa dell’emergenza sanitaria, si è registrato un aumento del 65% degli acquisti di pasta e del 185% degli acquisti di farina che sono quindi praticamente triplicati con il boom di pane, pasta e dolci fatti in casa».

Per il grano si è tratta del più grande incremento di prezzo da maggio 2019, con un balzo del 7,4%. I dati emergono dall’analisi che la Coldiretti ha eseguito sulla base delle quotazioni al mercato future del Chicago Board of Trade, punto di riferimento del commercio mondiale delle materie prime agricole.

Quotazioni, alla granaria di Milano, in leggero aumento anche per il grano tenero per il pane, comunque inferiori allo scorso anno. «Gli effetti della pandemia – sostiene l’associazione agricola – si trasferiscono dunque dai mercati finanziari alle produzioni agricole, la cui disponibilità è diventata strategica con le difficoltà nei trasporti e la chiusura delle frontiere ma anche per la corsa dei cittadini in tutto il mondo ad accaparrare beni alimentari di base dagli scaffali di discount e supermercati».

Secondo Mauro Bianco, presidente di Coldiretti Alessandria, «ci sono le condizioni per rispondere alle domanda dei consumatori e investire sull’agricoltura nazionale che è in grado di offrire produzione di qualità, realizzando rapporti di filiera virtuosi con accordi che valorizzino i primati del Made in Italy e garantiscano la sostenibilità della produzione in Italia con impegni pluriennali e il riconoscimento di un prezzo di acquisto “equo”, basato sugli effettivi costi sostenuti».

Leggi l’articolo completo su lastampa.it