NEWS – ABUSIVISMO E CONTRAFFAZIONE NEL SETTORE DELLA PANIFICAZIONE, CONVEGNO FIESA CONFESERCENTI

 “Abusivo e contraffazione nel settore della panificazione” è il tema del convegno di formazione per implementare la diffusione della legalità e della conoscenza, organizzato dalla Fiesa Confesercenti Abruzzo e Molise e in programma mercoledì 11 novembre, in modalità a distanza sulla piattaforma Microsoft Teams dalle 10,00 alle 13,00.

L’evento si inserisce nel quadro delle attività principali dell’associazione di categoria in funzione della necessità di diffondere legalità e conoscenza per una efficace lotta all’abusivismo e alla contraffazione nel settore dell’alimentazione, con particolare riferimento alla panificazione.

Lo scopo principale del convegno – si legge in una nota – è quello di contribuire a implementare le cognizioni e la consapevolezza individuale affinché tutti i soggetti interessati possano essere coinvolti, ognuno per il proprio ruolo, per rendere efficace la risposta di contrasto all’illegalità, e soprattutto renderla sufficientemente corale e coordinata: gli Imprenditori, le associazioni di categoria, il sindacato, gli Enti locali, le forze dell’ordine, nonché i giornalisti e gli operatori della comunicazione.

Questo coinvolgimento assicurerebbe un’ampia partecipazione e l’impegno di tutti per dare maggiore centralità delle politiche antifrodi e garantirebbe una corretta percezione del fenomeno da parte dei cittadini.

Con questa iniziativa Fiesa Abruzzo e Molise e Assopanificatori Confesercenti tendono ad avviare un processo di progressivo consolidamento della collaborazione tra gli attori delle politiche di contrasto all’abusivismo e alla contraffazione sia locale che nazionale e internazionale, per mettere fine ad un fenomeno che arreca un danno alle imprese oneste e allo Stato; perché il disonesto da un lato non paga le imposte e non rispetta i controlli previsti per legge, dall’altro può permettersi di vendere il prodotto ad un prezzo molto più basso dando origine alla concorrenza sleale.

Leggi l’articolo completo su virtuquotidiane.it


Potrebbe interessarti anche:
REDAZIONE – «ORA VI SVELO IL MIO LIEVITO MADRE 1.5».