REDAZIONE, Notizie

La regina del lievito madre, Carmen Vecchione alla finale del “Panettone World Championship”

Un altro traguardo per la regina del lievito madre. Carmen Vecchione pastry chef di Dolciarte vola nella finale del Pattone World Championship.

La celebre pasticciera avellinese sta portando in giro per il mondo il nome della gastronomia irpina grazie ad un talento smisurato ed una rara capacità creativa che le permette in ogni competizione di brillare con i suoi straordinari dolci a cupola.

Panettone World Championship andrà in scena ad ottobre. Si tratta di una sfida mondiale alla lievitazione perfetta, all’eleganza delle forme, al metodo d’impasto e cottura, alla scelta degli ingredienti, alla finezza e all’equilibrio gustativo, fino all’originalità e al colore. Un evento rivolto ai migliori pasticceri italiani e del mondo con l’obiettivo di far conoscere l’eccellenza a livello internazionale del Panettone artigianale mettendo a confronto le diverse culture di chi produce questo dolce partendo esclusivamente dal lievito madre, vero fattore identitario e caratteristico di ogni territorio.

L’incoronazione dei vincitori e la consegna dei premi ospitata il 20 ottobre 2019 alla 41esima edizione di Host a Milano, il Salone Internazionale dell’Ospitalità Professionale (in programma dal 18 al 22 ottobre 2019 alla Fiera di Milano, Rho). I panettoni saranno assaggiati e giudicati da due differenti giurie: una giuria tecnica, formata dai più noti e qualificati pasticceri nazionali ed esteri, ed una giuria critica, formata da giornalisti ed esperti gourmet.

704577panettone06_2626326807402091_8197602527944900608_n-2

Così Panettone World Championship ha presentato Carmen Vecchione:

Carmen Vecchione, chef e patron della pasticceria Dolciarte di Avellino, è nata nel 1974 nella verde Irpinia. Dopo tanti laboratori, numerosi corsi di specializzazione e una laurea in Economia e Commercio, nel 2002, Vecchione approda al ristorante La Maschera ad affiancare lo chef Lino Scarallo, oggi stella Michelin a Palazzo Petrucci di Napoli.
Tra fuochi e forni vengono fuori estro e fantasia culinaria, ma la vera scoperta sono il talento e l’intelligenza nell’arte pasticcera. Nel 2008 inaugura quindi Dolciarte. Sono due in particolare i corsi di specializzazione che folgorano Carmen e la spingono a dedicarsi esclusivamente al mondo dei dessert: l’approfondimento sui lieviti con Rolando Morandin e quello sul cioccolato a cura di Valrhona. Dal binomio lieviti-cioccolato nasce il concept di un laboratorio in cui non si assemblano ingredienti preconfezionati, ma si lavora su una selezione accuratissima e maniacale delle materie prime. Non si aggiungono zuccheri, ma si rispettano le caratteristiche organolettiche dei singoli elementi della composizione; nuove forme per dolci “personali”, frutto di studio a tavolino, intuizione, accostamenti unici di ingredienti inusuali. Così Dolciarte è diventato punto di riferimento in città e non solo per la pasticceria di alta qualità

FONTE: https://www.avellinotoday.it

Back to list