Notizie

Iltirreno.it – Evasione fiscale, panettiere livornese stangato. Il colonnello Antuofermo: «Ecco come l’abbiamo scoperto»

LIVORNO. Avrebbe omesso di dichiarare 1,1 milioni di euro, una parte consistente del proprio fatturato. Scontrini non battuti, secondo la guardia di finanza, dal 2019 al 2022. Ed è grazie ai movimenti sul conto corrente che i militari delle fiamme gialle, nei mesi scorsi, lo hanno contattato per chiedere delucidazioni: «Come mai movimenta tutti quei soldi, ma la sua attività ne dichiara tanti meno?».

Un panettiere livornese – specializzato anche in schiacciate, pizze, panini, tramezzini e catering per le feste di compleanno – è stato stangato dal gruppo labronico del comando provinciale coordinato dal colonnello Cesare Antuofermo, e dovrà versare al fisco 100.000 di Iva non versata, oltre alla multa che sarà quantificata dall’Agenzia delle entrate, con i quali i finanzieri hanno collaborato per riuscire a vederci chiaro. Il nome dell’attività non è stato comunicato dagli inquirenti, si sa solo che avrebbe una sola rivendita, si trova in città ed è tuttora aperta. L’accertamento è scattato nel settembre scorso, per concludersi nelle ultime settimane, e riguarda gli ultimi quattro anni. Il commerciante, che ha presentato regolarmente i documenti fiscali come da obblighi normativi, secondo gli inquirenti avrebbe omesso di dichiarare una buona parte del proprio fatturato, 1,1 milioni appunto, di cui però…Continua a leggere su: Tirreno.it

Back to list

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *