Notizie

Ilgiornale.it – Le Polveri, il senso di Aurora per il pane

La giovane Zancanaro ha realizzato nel 2017 il sogno di avere un suo laboratorio nel quale realizzare prodotti di altissimo livello, e ha conquistato i milanesi, che affollano il micripanificio a due passi da Sant’Ambrogio e il panificio diurno di via dei Vespri Siciliani.Aurora Zancanaro aveva un sogno: quello di aprire un suo forno nel quale sviluppare la sua idea di panificazione. Lei, laureata in chimica, qualche anno da assegnista di ricerca, sentiva che era quella la sua strada. Così, dopo qualche esperienza in laboratori, forni, mulini, il 30 novembre 2017 riesce ad aprire Le Polveri, a due passi dalla basilica di Sant’Ambrogio. Un locale piccolo, un soffitto affrescato, cinquanta metri quadri di superficie, un’impastatrice, un forno, una cella di lievitazione, e naturalmente un banco vendita, con la povera Aurora che inizialmente faceva un po’ tutto da sola.Era nata una bottega, anzi un “micropanificio” come ama dire lei, che in sei anni ha contribuito ad alzare ulteriormente il livello della scena della panificazione milanese, finalmente interessante dopo decenni di michette senza gloria. Oggi Le Polveri è un progetto molto bene avviato, che ha conquistato il cuore dei milanesi, e che ha dimostrato che la visione e il coraggio di una giovane panificatrice (e imprenditrice) possono essere più forti anche del Covid, che ha sorpreso Aurora…Continua a leggere su: Ilgiornale.it

Back to list

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *