Notizie

Gamberorosso.it – I migliori panifici di Firenze scelti dal Gambero Rosso

Il riuso del pane in Toscana è cosa seria, pensiamo a piatti come la panzanella, la pappa al pomodoro, la ribollita, l’acquacotta, la fettunta e varie altre zuppe, tutte a base di pane raffermo, abbinato alle verdure di stagione e al buon olio toscano, saporito e profumato. In (quasi) ogni panificio toscano troverete il “pane sciocco”, senza sale, ideale per accompagnare i sapori “tosti” della cucina locale. Nel 2016 questo Pane Toscano ha anche ottenuto il riconoscimento di Dop: la ricetta ufficiale prevede farina di grano tenero tipo 0, contenente il germe di grano, acqua e lievito naturale e, naturalmente, è priva totalmente di sale. Non è l’unico pane che troverete nei migliori panifici di Firenze segnalati dalla nostra ultima guida Pane e Panettieri d’Italia

L’Antica Bottega del Pane

Nel vivace quartiere delle Cure, una collaudata macchina organizzativa gestisce il forno, rilevato circa trent’anni fa, un bar e, nelle vicinanze, una bottega di alimentari. Nel forno vengono prodotti diversi tipi di pane utilizzando pasta madre e farine ottenute da grani autoctoni. Tra le specialità c’è il Pane Toscano Dop, preparato con farina di grano tenero di tipo 0; la crosta è friabile di colore nocciola, con mollica alveolata in maniera non regolare di colore bianco-avorio. La schiacciata, condita con olio extravergine di oliva e sale, è molto richiesta sia nella variante bianca che con pomodorini pachino, porcini e altre deliziose fantasie. Anche i dolci vengono preparati in una grande varietà di differenti formati e gusti. La caffetteria, gestita da Simone e dal suo staff di giovani preparati e cordiali, è molto frequentata per la vasta scelta di prodotti dolci e salati, tra cui fantasiosi panini, l’offerta di vini e birre particolari…Continua a leggere su: Gamberorosso.it

Back to list

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *