REDAZIONE, Notizie

NEWS – CORONAVIRUS, BELLANOVA: NO AI CERTIFICATI ANTIVIRUS PER IL CIBO

“Il bene-cibo è essenziale, il nostro è sicuro, tracciato, controllato. Non è solo economia, è sicurezza alimentare e salute. Le manteniamo se si continua a produrre e a fare circolare i prodotti”.

Lo ha affermato la ministra all’Agricoltura, Teresa Bellanova, ribadendo che “il virus non si trasmette con cibo e bevande” e torna a dire no ai certificati antivirus. In questo momento “ortofrutta, fresco, latte sono i più esposti”.

“Le misure di contenimento e i blocchi alle frontiere – dice la Bellanova al Messaggero – provocano evidenti disagi. Chiedere certificati virus free è irricevibile, è concorrenza sleale che fa saltare le regole del mercato comune e della leale collaborazione tra Paesi”.

“Serve una chiara presa di posizione della Commissione europea – prosegue – con un coordinamento che porti subito alla definizione e al rispetto di misure comuni. Ne stiamo discutendo con tutti i colleghi europei. L’emergenza è europea e mondiale, non italiana”. Per il latte, “non un litro dovrà essere sversato. Stiamo destinando 6 milioni di euro all’acquisto di latte crudo da trasformare in Uht, attraverso il Fondo indigenti, per impedire sprechi alimentari e sostenere allevatori e produttori”, dice ancora Bellanova. “Ho proposto di prevedere nel decreto 50 milioni per affrontare anche tutte le altre eccedenze alimentari e dare sostegno alle persone piu’ in difficoltà”.

Leggi l’articolo completo su msn.com

Back to list