Notizie

Bresciatoday.it – Pasticceria chiusa, il paese è più triste: Quest’anno il Natale è meno dolce

Nostalgia canaglia, anche se ormai sono passati mesi: la storica e mitica pasticceria di Adriano Botta, a Gussago, ha chiuso i battenti ancora alla fine di settembre. Ma in paese il suo negozio manca a tanti, tantissimi: 33 anni di ininterrotta attività hanno lasciato un segno indelebile. Tanto che, in vista delle festività, c’è chi ha scritto e poggiato un malinconico cartello sulla saracinesca abbassata: “Quest’anno il Natale è meno dolce”, si legge.

Il riferimento è a quegli anni formidabili che hanno accompagnato il paese dal 1990 senza sosta. È da allora che Adriano Botta ha dedicato anima e corpo alla sua pasticceria, forte della sua esperienza come fornaio (aveva lavorato a lungo a Brescia). Nella sua gustosissima carriera un carnet di dolci (e non solo) di ogni tipo: dalle brioche sfornate calde che ancora sui social a qualcuno fanno venire l’acquolina, per non parlare delle torte, i dolci della tradizione bresciana, le cupcake di cui lui stesso si definiva uno specialista. Continua a leggere su: Bresciatoday.it

Back to list

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *