BLOG – “IL PENSIERO DI UN PANETTIERE DI FIRENZE”

Salve,sono un panettiere di Firenze,volevo esprimere un mio pensiero su questa nuova situazione di emergenza, che stiamo attraversando.

Il nostro è un lavoro che ci porta a stare in prima linea, producendo un bene di primaria necessità.

Una piccola realtà in fase di crescita, appena 16 mesi di attività.

Ho avuto in precedenza altri 2 panifici, in provincia, ma nessuno dei due mi ha dato soddisfazioni a livello professionale, anche se avevo quelle economiche. Praticamente non mi rappresentavano, avevano la loro storia, anche se in una delle due, la storia l’avevo fatta io dietro le quinte per ben 10 anni. (come dipendente).

A fine 2018 ho deciso di dare una svolta alla mia vita professionale, ho venduto le 2 attività in provincia e ho rilevato un piccolo panificio sull’orlo del fallimento, in città.

Sono ripartito praticamente da zero, questa volta però, con la mia professionalità, con il mio nome e la mia faccia.

Oggi mi sento finalmente soddisfatto.

In questo mese e mezzo circa, ho visto raddoppiare il volume di lavoro.

Le persone che hanno vissuto sempre una vita frenetica, si sono ritrovate di colpo a frenare e guardarsi intorno.

Le restrizioni governative a causa del covid-19, hanno fatto si che la gente riscoprisse il piacere di acquistare nelle botteghe di quartiere, dialogare con i negozianti, farsi consigliare e soprattutto nel nostro settore, riscoprire i sapori dei prodotti artigianali.

Credo e sono sicuro che nel male, questa possa essere una occasione di rivincita per noi artigiani. Molte cose cambieranno nelle nostre vite, dopo questa fase epidemica, stà a noi fare le scelte giuste.

Cerchiamo di non sfruttare, chi vuole entrare a far parte della nostra famiglia, solo come forza lavoro per fare numeri, bensì diamogli una formazione professionale,condividiamo la nostra esperienza.i numeri devono puntare alla qualità, non alla quantità. Non diamo l’illusione di essere diventati dei bravi fornai, solo con dei corsi di qualche ora.

Ritorniamo a coccolare i nostri clienti, offriamo il massimo della qualità, facciamo in modo che il cliente riacquisti fiducia nell’artigiano e tutto ritornerà al proprio posto che merita.

Dobbiamo essere grandi nel nostro piccolo.

Giovanni La Torre

Il Forno All’Angolo Firenze

BOTTONE_DOMANDA BLOG - "IL PENSIERO DI UN PANETTIERE DI FIRENZE"

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *