BLOG: “IL MIO AMORE PER IL PANE”

Chi vede il pane come semplice alimento nutritivo è ben lontano dal più profondo significato che esso rappresenta. La parola pane ricorre spesso e volentieri nel parlato di tutti i giorni, buono come il pane, ad esempio. E bene sì, buono come il pane, perché il pane, qualsiasi esso sia, se pur prodotto dalla peggiore panetteria, appena sfornato riesce a rievocare i ricordi e pensieri più piacevoli, è avvolgente, appagante e attiva anche le papille più pigre, insomma è proprio buono. Pensiamo quindi ad un pane fatto bene, a regola d’arte, con i migliori ingredienti e un processo di realizzazione “ottimale” condito con cuore e tanta passione. È un’esplosione sensoriale atomica.

Eredito da mia nonna la passione per il pane, sin da piccino, quando il sabato pomeriggio si impastava per poi infornare la domenica mattina. Parliamo della classica pagnotta di grano duro, che faceva il suo dovere in qualsiasi piatto decidessi di usarla. Il profumo era così buono ed intenso che ancora oggi ne ricordo l’odore.

Il mio piccolo desiderio è semplicemente quello di trasferire questa tradizione a mio figlio in modo che tra tanti anni potrà anche lui ricordare il magico odore del pane appena sfornato in casa.

Un saluto e buon pane a tutti

Luca Carla 

BOTTONE_DOMANDA BLOG: "IL MIO AMORE PER IL PANE"

One comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *