La ricetta del giorno: La Puccia con TANTA FIBRA Tipo 2.

QUASI 100 ANNI DI STORIA

Esempio di eccellenza e lungimiranza imprenditoriale nell’arte molitoria, Molini Lario nasce nel 1919 in Como.
Il sempre forte riscontro del mercato favorisce la sua costante crescita nella produzione di farine. I progressivi aggiornamenti della capacità produttiva vedono prima la nascita di una seconda unità produttiva in Monza e, successivamente, negli anni 70, il trasferimento delle produzioni in un unico stabilimento ad Alzate Brianza, nel cuore della Brianza, a breve distanza dalle sponde del Lago di Como.

Il nuovo stabilimento Molini Lario, favorito da importanti investimenti nei decenni successivi, raggiunge un livello di assoluta leadership tecnologica nella lavorazione del grano tenero, con un potenziale di macinazione di 425 t giornaliere.

UNA GAMMA DI FARINE FORTEMENTE ARTICOLATA

Grazie ad una continua ricerca e sperimentazione in laboratorio, sempre alla ricerca di meglio soddisfare le esigenze della qualificata clientela, l’azienda si propone sul mercato con una estesa gamma di farine: da una linea molto articolata di farine per la panificazione a farine specifiche per la pasticceria e pizzeria, fino alla linea di farine Tanta Fibra, caratterizzata da prodotti ad alto contenuto nutrizionale.

specila-lario2 La ricetta del giorno:  La Puccia con TANTA FIBRA Tipo 2.

LA RICETTA

REALIZZAZIONE DELLA BIGA
Farina tipo 2 ARANCIO: 1000 g
Acqua (43%): 430 g
Lievito di birra: 10 g
Impastare gli ingredienti fino ad ottenere una gramola. Lasciar riposare la biga secondo criteri standard.

INGREDIENTI
BIGA: 1440 g
Farina di rinfresco tipo 2 AZZURRA: 1000 g Farina INTEGRALE: 250 g
Semola rimacinata di grano duro: 750 g Estratto di malto: 30 g
Lievito di birra: 30 g
HYLARIO: 200 g
1° Acqua: 1200 g ca
2° Acqua: 200 g ca
Sale: 65 g EVO: 130 g

IMPASTO: Impastare tutti gli ingredienti per 15 min in 1° velocità. Impastare tutti gli ingredienti, eccetto la 2° acqua, che aggiungeremo gradualmente, fino ad ottenere un impasto sufficientemente strutturato. Per caratterizzare la Puccia, durante gli ultimi 2-3 min di impastamento aggiungere ca. 800 g di olive denocciolate o altri ingredienti a piacere. Temperatura finale dell’impasto 28°C.

RIPOSO IMPASTO: Lasciar riposare l’impasto per 10-20 min c.a. a 28 °C/U.R. 75%.

PORZIONATURA: Formare dei pezzi da 100-120 g e dargli una forma arrotondata. Porre su assi infarinate e far lievitare per 30 min a 28 °C/U.R. 75%.

FORMATURA: Schiacciare leggermente le Pucce e porle su teglie.

LIEVITAZIONE: Far lievitare le Pucce a 28°C 75% U.R. per 60 min ca. Il volume deve comunque raddoppiare.

COTTURA: Infornare le Pucce con vapore moderato a 245°C per 15-20 min. ca.


logo-lario La ricetta del giorno:  La Puccia con TANTA FIBRA Tipo 2.

Molini Lario S.p.a. – Via dei Platani, 609 – 22040 Alzate Brianza (CO) Italy
Tel. +39 031 630 491 – www.molinilario.it – info@molinilario.it